immagine Esattezza

esattezza

Inizia a piovere con chirurgica esattezza tra le maglie della tettoia sotto la quale, nelle mie intenzioni, volevo ripararmi dal sole.
E’ una pioggia stitica, probabilmente di passaggio, che non riesce a definirsi e perciò non scoraggia i bagnanti del Lido.
Una goccia, un po’ più grossa delle altre, bagna il nome di Maat, egizia dea della precisione.
Se c’è un concetto che mi naviga distante è proprio questo, caro Italo: “precisione”. Se c’è un cammino che mi fa perdere e mi fa sentire la salita è quello attraverso l’esattezza del particolare.
Forse è colpa di Dio che, secondo Flaubert, è nei dettagli.
E così rileggo tutto quello che ho appena scritto e lo correggo. Mancano dettagli e li aggiungo. Riguardo il significato della parola “icastico”, che mi hai insegnato tu. Mi sento un bambino di cinque anni.
Riscritto tutto, limato il limabile, il risultato non mi convince. Mollo tutto.
La pioggia smette di punzecchiare, si ferma e si asciuga, trova la sua strada evaporando nell’aria tiepida di questo pomeriggio o perdendosi tra i granelli di sabbia. Il mio cammino invece è ancora lungo perché seguo la fiamma, e non il cristallo, per scrivere le mie storie.

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...